Come trovare aziende in linea con le nostre esigenze in 4 mosse

Come trovare aziende in linea con le nostre esigenze in 4 mosse - mmtraining.it

 

Quante volte si pensa di cambiare lavoro nella speranza di trovare una azienda che sia migliore sotto l’aspetto della qualità della vita professionale, dove l’ambiente di lavoro sia più gradevole e dove ci sia più possibilità di esprimersi liberamente, con più alti livelli di autonomia. Spesso si è disposti, nella fase di ricerca di un nuovo lavoro, a rinunciare a dei benefit, parte di stipendio e ruoli acquisiti nel tempo per entrare in un sistema organizzativo che enfatizzi e ponga l’attenzione su alcuni elementi fondamentali per il benessere lavorativo.

 

In oltre venti anni di selezione, quando chiediamo le motivazioni al cambiamento riceviamo spesso queste risposte: “… sto valutando una nuova posizione lavorativa perché vorrei entrare in una azienda dove ci sia…”:

 

1. maggiore collaborazione tra colleghi, cioè un gruppo di lavoro coeso capace di condividere obiettivi e criticità da superare insieme;

2. maggiore disponibilità di informazioni a tutti i livelli, che consentano di avere sempre tutti gli elementi necessari per agire e prendere decisioni con la maggiore efficacia possibile;

3. senso di appartenenza all’azienda, vale a dire un ambiente in cui la risorsa umana venga coinvolta emotivamente nel progetto aziendale e riconosciuta come elemento fondamentale;

4. un Responsabile capace di stimolare, ingaggiando i propri collaboratori con obiettivi ambiziosi, aperto a sperimentare nuove possibilità e soluzioni, con uno stile di leadership orientato maggiormente alla collaborazione;

5. un sistema meritocratico dove premi, incentivi, benefit siano supportati da obiettivi raggiunti, definiti in modo chiaro e non suscettibili di svariate interpretazioni e modifiche nel tempo;

6. libertà di espressione e autonomia decisionale;

7. chiarezza dei ruoli in azienda, e definizione di percorsi di crescita professionale chiari e riscontrabili;

8. ambiente fisico di lavoro ben curato, con uffici e ambiente di produzione in ordine;

9. sicurezza sul lavoro secondo le normative vigenti.

 

E dopo queste motivazioni, che sono assolutamente valide, chiediamo ai nostri candidati, di indicarci una lista di aziende in cui sia possibile trovare queste condizioni.

Purtroppo da qui in poi iniziano i problemi!

 

È evidente che tutti siamo alla ricerca di condizioni di vita, inclusa quella lavorativa, migliorative. È importante però trovare il giusto compromesso, altrimenti si rischierebbe di cercare a vita l’azienda perfetta.

 

Come si fa?

Innanzitutto è importante definire quali sono gli elementi fondamentali che devono essere presenti nel prossimo lavoro, oltre alla retribuzione e alla distanza da casa.

È quindi necessario definire una scala di priorità che comprenda fabbisogni e aspettative e cercare di centrarle.

 

Chi sta cercando lavoro raramente ha fatto prima un’indagine per individuare in modo approfondito le aziende che rispondono ai propri fabbisogni e aspettative. Spesso ci si limita ad avere ben chiaro cosa si sta cercando in termini di benessere professionale ma non dove bisogna cercarlo.

 

Quali sono allora le mosse da fare per capire se esistono le aziende in linea con le nostre esigenze? E come fare a trovarle?


Ecco 4 punti da seguire che ti aiuteranno enormemente in questa fase:

 

1. Leggere la classifica delle migliori società per clima aziendale

Esistono indagini di aziende di consulenza che analizzano il clima aziendale in diverse imprese italiane e ogni anno vengono pubblicate diverse classifica sulle migliori società dove lavorare.

Un esempio è la classifica Best Workplaces Italia, che trovi in parte qui sotto. La lista delle 50 aziende premiate nel 2019 è suddivisa in quattro categorie in base al numero di dipendenti. Puoi vedere la lista completa cliccando qui: Classifica Best Workplaces Italia 2019

Come trovare aziende in linea con le nostre esigenze in 4 mosse - mmtraining.it

 

La classifica viene definita dopo avere ascoltato il parere dei collaboratori di tutte le aziende selezionate che hanno deciso di aderire a questa indagine.

È interessante rilevare che il modello sui cui si basa questa classifica mette in evidenza come un ambiente di lavoro eccellente sia caratterizzato da tre relazioni fondamentali:

  • una relazione di fiducia reciproca con il management aziendale;
  • il senso di orgoglio per il proprio lavoro e per l’organizzazione di cui si fa parte;
  • la qualità dei rapporti con i colleghi.

 

2. Fare ricerche approfondite

In questa fase bisogna cercare tutte le informazioni possibili su una potenziale azienda target che abbiamo individuato (magari tramite il punto precedente o per interessi personali). In questo internet ci è di grande aiuto.

È possibile partire con il sito aziendale, per estrapolare quante più informazioni possibili sul clima aziendale e non solo, e poi si può passare alla ricerca di interviste ai manager e titolari delle aziende target. Si possono poi consultare anche le riviste di settore (sia online che cartacee), che soprattutto nell’ambiente B2B sono ancora oggi molto utilizzate.

 

3. Creare network su Linkedin

Come? Chiedendo il contatto alle persone che lavorano nelle aziende che ci interessano.

Ponendo le domande giuste, sempre nel rispetto della legge sulla privacy e dei dati sensibili aziendali, si possono ottenere delle informazioni preziose che ci daranno un primo quadro generale della azienda e dell’ambiente lavorativo.

 

Ecco alcune variabili che rappresentano degli importanti indicatori del clima aziendale e che quindi possono in qualche modo definire il trend rispetto al clima organizzativo:

 

– turnover aziendale, cioè quante persone vengono assunte e quante persone se ne vanno in un anno. Spesso le aziende con un ambiente lavorativo positivo hanno un turnover molto basso, invece aziende con un clima organizzativo critico hanno vere e proprie emorragie di personale;

– livello di assenteismo in azienda, più è elevato maggiore è il segnale di qualcosa che non va;

– possibilità di crescita, ossia cercare di capire se dipendenti senior hanno potuto seguire nel tempo un percorso di crescita professionale sia di ruolo che di responsabilità;

– momento storico dell’azienda, quindi se sta subendo o ha subito un passaggio generazionale, se è stata acquisita da un’altra società, se ha subito o sta subendo una riorganizzazione interna, se sta vivendo una fase di start up di nuovi progetti;

– andamento generale e produttività della azienda, è evidente che durante periodi positivi in termine di fatturato e soprattutto di utile, il clima interno è più positivo e c’è più fiducia per il futuro.

 

4. Partecipare agli open day aziendali

Spesso, in occasioni particolari e/o su richiesta e iniziative di comuni o distretti industriali, le aziende aprono le porte a visitatori per visite guidate. Altre volte sono le stesse aziende, tramite loro manager, a partecipare ad eventi e/o giornate di seminari su diversi temi.

In queste occasioni è importante partecipare per raccogliere informazioni preziosissime, come le condizioni degli ambienti di lavoro e le modalità di comunicazioni dei responsabili, ma anche per la possibilità di fare domande direttamente ai manager al di fuori del contesto di un processo di selezione, e quindi in un ambiente più friendly.

 

 

Individuare l’azienda che risponde alle proprie esigenze è di fondamentale importanza per non dovere, dopo pochi mesi, riattivarsi nella ricerca di un nuovo lavoro. Ma anche per non perdere tempo prezioso dietro a realtà che non vogliono farci crescere ed evitare così di andare incontro a profonde delusioni.

Sapere di aver dato il massimo e aver trovato dall’altro lato un ambiente avverso è quanto di più frustrante possa capitare.

 

Spesso infatti ci capita di selezionare persone che hanno cambiato lavoro da poco tempo e che, proprio a causa di un ambiente di lavoro non positivo, si riattivano sul mercato con una evidente situazione di sofferenza professionale.

Prima di accettare una nuova posizione lavorativa è necessario allora approfondire molto bene il tipo di azienda, in termini di clima aziendale, che si sta cercando.

 

MM Group, con il suo percorso di orientamento di carriera, aiuta i manager che sono alla ricerca di nuovi progetti professionali a fare un’indagine di mercato e valutare quali sono le migliori aziende da contattare, definendo un piano di azione settimanale tramite l’utilizzo sia di strumenti social che del nostro network di consulenti.

Grazie a questo corso inoltre, riuscirai ad affrontare nella maniera corretta il tuo prossimo colloquio di selezione, alzando a dismisura le tue probabilità di successo.

Avrai ben chiaro il tuo progetto professionale e saprai come “venderti” al meglio per trovare il lavoro e l’azienda che più ti soddisfano.

Per maggiori informazioni clicca qui: Corso Sviluppo di Carriera

 

_____________________________________

Autori:

Michele D’Adamo e Manuela Cortese

Written by 

Nasce come Responsabile Commerciale in aziende del territorio della provincia di Varese. L’esperienza nel mondo delle risorse umane inizia all’interno di alcune agenzie per il lavoro dapprima con il ruolo di Responsabile di Filiale successivamente in qualità di Key Account Manager. Durante questo percorso segue progetti di inserimento di personale su tutto il territorio nazionale con clienti direzionali e progetti relativi alla gestione di servizi di In Store Promotion e Mystery Shopping per alcune importanti realtà del mondo Retail e Grande Distribuzione. Nel 2011 fonda M&M Research, società di Ricerca, Selezione e Formazione del personale, in cui assume il ruolo di Consulente Senior.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *